FATOUMATA DIAWARA BAND

[gallery columns="4" link="file" ids="15556,15557,15558,15559,15560,15561,15562,15563,15564,15565,15566,15567,15568,15569,15570,15571,15572,15573,15574,15575,15576,15577,15578,15579,15580,15581,15582,15583,15584,15585,15586,15587,15588,15589,15590,15591,15592,15593,15594,15595,15596,15597,15598,15599,15600,15601,15602,15603,15604,15605,15606,15607,15608,15609,15610,15611,15612,15613,15614,15615,15616,15617,15618,15619,15620,15621,15622,15623,15624,15625,15626,15627,15628,15629,15630,15631,15632,15633,15634,15635,15636,15637,15638,15639,15640,15641,15642,15643,15644,15645,15646,15647,15648,15649,15650,15651,15652,15653,15654"]

FATOUMATA DIAWARA BAND

Fatoumata Diawara: voce, chitarre 
Yacouba Kone: chitarra
Arecio Smith: tastiere
Sekou Bah: basso
Jean Baptiste Gbadoe: batteria

Fatoumata Diawara, detta Fatou, è stata inserita tra le cento personalità più influenti del continente africano dal New African Magazine, ed è stata anche la prima donna a ricevere il premio Science for peace della Fondazione Veronesi.

Nata in Costa d’Avorio e cresciuta in Mali, ma attualmente residente in Francia, Fatoumata divenne una stella sin da giovanissima: a soli 15 anni venne scelta dal regista Cheick Oumar Sissoko come attrice protagonista del film “La Genèse”, premiato a Cannes nel 1999. Da allora la sua carriera è stata in continua ascesa tra esperienze cinematografiche e teatrali, cui ha affiancato sin dal 2011 la carriera come cantante e musicista e che poi è stata forse quella della sua definitiva consacrazione e che l’ha portata a collaborare con big della musica internazionale come Herbie Hancock e il mitico Bobby Womack (è sua la voce in “Nothin’ Can Save Ya” dal bellissimo disco “The Bravest Man In The Universe”).

Attraverso una sensibilità istintivamente pop, reinventa i ritmi veloci e le melodie blues della sua ancestrale tradizione wassoulou. La sua voce calda e toccante, la sua chitarra ritmica, le sue canzoni splendidamente melodiche raccontano con forza una vita piena che però non sempre è stata facile.

Un’iniziativa de Il volo del jazz e Gli occhi dell’Africa
in collaborazione con Cinemazero e Caritas Diocesana di Concordia Pordenone

                                                     

FATOUMATA DIAWARA BAND

Data: sabato, 01 Dic 2018

Ora Inizio 20:00

Viale Zancanaro Pietro, 26 - Sacile (Pn)
Tel: 0434 780623
Sito web ufficiale

FATOUMATA DIAWARA BAND

Fatoumata Diawara: voce, chitarre 
Yacouba Kone: chitarra
Arecio Smith: tastiere
Sekou Bah: basso
Jean Baptiste Gbadoe: batteria

Fatoumata Diawara, detta Fatou, è stata inserita tra le cento personalità più influenti del continente africano dal New African Magazine, ed è stata anche la prima donna a ricevere il premio Science for peace della Fondazione Veronesi.

Nata in Costa d’Avorio e cresciuta in Mali, ma attualmente residente in Francia, Fatoumata divenne una stella sin da giovanissima: a soli 15 anni venne scelta dal regista Cheick Oumar Sissoko come attrice protagonista del film “La Genèse”, premiato a Cannes nel 1999. Da allora la sua carriera è stata in continua ascesa tra esperienze cinematografiche e teatrali, cui ha affiancato sin dal 2011 la carriera come cantante e musicista e che poi è stata forse quella della sua definitiva consacrazione e che l’ha portata a collaborare con big della musica internazionale come Herbie Hancock e il mitico Bobby Womack (è sua la voce in “Nothin’ Can Save Ya” dal bellissimo disco “The Bravest Man In The Universe”).

Attraverso una sensibilità istintivamente pop, reinventa i ritmi veloci e le melodie blues della sua ancestrale tradizione wassoulou. La sua voce calda e toccante, la sua chitarra ritmica, le sue canzoni splendidamente melodiche raccontano con forza una vita piena che però non sempre è stata facile.

Un’iniziativa de Il volo del jazz e Gli occhi dell’Africa
in collaborazione con Cinemazero e Caritas Diocesana di Concordia Pordenone

                                                     

Teatro che si presta a spettacoli di vario genere La stagione è ricca di eventi: propone numerosi appuntamenti con la Prosa, il Jazz,la Danza e ospitando Artisti Italiani e Stranieri.