Alessandro Lanzoni

[gallery columns="4" ids="13864,13865,13866,13867,13868,13869,13870,13871,13872,13873,13874,13875,13876,13877,13878,13879,13880,13881,13882,13883,13884,13885,13886,13887,13888,13889,13890,13891,13892,13893,13894,13895,13896,13897,13898,13899,13900"]

ALESSANDRO LANZONI "solo"
Alessandro Lanzoni: pianoforte

L’assegnazione del “Top Jazz 2013” come miglior nuovo talento dell’anno, attribuito dai più qualificati giornalisti italiani per la rivista Musica Jazz , ha sancito l’ingresso a pieno titolo di Alessandro Lanzoni fra gli artisti di maggiore personalità del jazz italiano, forte anche di un curriculum che, potendo già vantare esperienze di assoluto prestigio, sia in Italia che all’estero, da diversi anni lo ha imposto all’attenzione del mondo musicale. Alessandro Lanzoni è infatti ormai molto lontano da quell’etichetta di “enfant prodige” che ha contrassegnato gli esordi di una carriera iniziata a soli 14 anni con l’affermazione al Premio Massimo Urbani (2006) e proseguita col Primo Premio al “Luca Flores” di Firenze (2008), fino all’assegnazione del premio “Best Young Soloist” al prestigioso concorso “Martial Solal” di Parigi (2010),

Ira Gitler, dopo averlo ascoltato in Piano Solo nel palazzo dell'ONU, nella sua colonna su Jazzimprov, a New York, ha avuto modo di affermare, dall’alto dei suoi settant’anni di pura storia del jazz: “Non dovrebbe essere giudicato come un giovane musicista. E’ già eccezionale, e rischia di diventarlo ancora di più”

Concerto gratuito per gli abbonati. 

Alessandro Lanzoni

Data: sabato, 20 Ott 2018

Ora Inizio 19:00

Viale Pietro Zancanaro, 2 - Sacile (Pn)

[javascript protected email address]

ALESSANDRO LANZONI “solo”
Alessandro Lanzoni: pianoforte

L’assegnazione del “Top Jazz 2013” come miglior nuovo talento dell’anno, attribuito dai più qualificati giornalisti italiani per la rivista Musica Jazz , ha sancito l’ingresso a pieno titolo di Alessandro Lanzoni fra gli artisti di maggiore personalità del jazz italiano, forte anche di un curriculum che, potendo già vantare esperienze di assoluto prestigio, sia in Italia che all’estero, da diversi anni lo ha imposto all’attenzione del mondo musicale. Alessandro Lanzoni è infatti ormai molto lontano da quell’etichetta di “enfant prodige” che ha contrassegnato gli esordi di una carriera iniziata a soli 14 anni con l’affermazione al Premio Massimo Urbani (2006) e proseguita col Primo Premio al “Luca Flores” di Firenze (2008), fino all’assegnazione del premio “Best Young Soloist” al prestigioso concorso “Martial Solal” di Parigi (2010),

Ira Gitler, dopo averlo ascoltato in Piano Solo nel palazzo dell’ONU, nella sua colonna su Jazzimprov, a New York, ha avuto modo di affermare, dall’alto dei suoi settant’anni di pura storia del jazz: “Non dovrebbe essere giudicato come un giovane musicista. E’ già eccezionale, e rischia di diventarlo ancora di più”

Concerto gratuito per gli abbonati.