In pillole

D’Agaro è tra i pochi musicisti italiani a misurarsi alla pari con i colleghi stranieri. Sedici anni in Olanda lo hanno forgiato all’arte dell’improvvisazione secondo una disciplina che non ammette furbizie. Scuola olandese, ossia essere […]

Links:

Daniele D’Agaro

D’Agaro è tra i pochi musicisti italiani a misurarsi alla pari con i colleghi stranieri. Sedici anni in Olanda lo hanno forgiato all’arte dell’improvvisazione secondo una disciplina che non ammette furbizie. Scuola olandese, ossia essere sempre immersi nel flusso della musica che prende forma istantaneamente, istant composer, appunto.