In pillole

Giovanni Maier ha sviluppato un vocabolario di segni/gesti che servono a comunicare agli interpreti in quali ambiti musicali devono improvvisare e come modulare i vari parametri che compongono le figure musicali; Massimo De Mattia dialogherà […]

Links:

Giovanni Maier

Giovanni Maier ha sviluppato un vocabolario di segni/gesti che servono a comunicare agli interpreti in quali ambiti musicali devono improvvisare e come modulare i vari parametri che compongono le figure musicali; Massimo De Mattia dialogherà in tempo reale con questo substrato preparato all’istante, modificando le sue scelte in base agli stimoli forniti dall’accompagnamento orchestrale. Il ruolo del vibrafono e della marimba di Luigi Vitale si porrà in uno stadio intermedio, a volte assurgendo al ruolo di solista e a volte rinforzando le fila dell’”orchestra”.

Il concerto verrà registrato dal fonico Stefano Amerio per poter essere pubblicato in un CD che verrà prodotto dall’etichetta discografica Artesuono.
Questo progetto, condiviso artisticamente da Giovanni Maier e Massimo De Mattia, è una co-produzione del Circolo Controtempo e del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste.