In pillole

Dopo il primo progetto CC JOP “Chapter One” Christoph Cech ritorna a dirigere magistralmente il secondo grande lavoro orchestrale che riconferma il grande spessore di un musicista famoso al pubblico austriac

Links:

C JOP – Christoph Cech Jazz Orchestra Project ‘Chapter Two: Blue’ 

CC JOP – Christoph Cech Jazz Orchestra Project ‘Chapter Two: Blue’ (Austria)

Dopo il primo progetto CC JOP “Chapter One” Christoph Cech ritorna a dirigere magistralmente il secondo grande lavoro orchestrale che riconferma il grande spessore di un musicista famoso al pubblico austriaco. Compositore, arrangiatore, pianista, direttore d’orchestra, oltre che insegnante di musica, è uno degli artisti più creativi della scena orchestrale austriaca noto per la varietà di progetti in cui sperimenta i tradizionali cast orchestrali in progetti originali.

Particolarità di Christoph Cech molto vicina alla filosofia del Porgy & Bess, è il coinvolgimento nei propri progetti di giovani talentuosi artisti austriaci che in un perfetto lavoro di squadra hanno dato vita a questo progetto continuativo ora riproposto in versione “Chapter Two” a cui faranno seguito altri progetti artisticamente tradotti in “capitoli” successivi. Un percorso di continuità, condivisione, sperimentazione e ricerca dove il virtuosismo giovanile diventa protagonista. Un ensemble che si presenta come una grande famiglia, dove la grande passione per la musica è il motore principale di ogni singola esecuzione e dove l’esecuzione del singolo diventa pari con ogni altro musicista nel palco.

 

Sascha Otto: flute – Vincent Pongracz: clarinet – Astrid Wiesinger: alto, soprano saxophone – Robert Schröck: alto, baritone saxophone – Chris Kronreif: tenor saxophone, flute – Manfred Balasch: tenor, soprano saxophone, bass clarinet, flute – Florian Fennes: baritone saxophone, flute – Sebastian Höglauer, Mario Rom, Martin Eberle, Markus Pechmann: trumpets, fluegelhorn – Alois Eberl, Clemens Hofer: trombone – Florian Heigl: bass trombone- Tobias Ennemoser: tuba- Andreas Erd: guitar – Philipp Kienberger: bass- Seppi Hinterhölzl: drums – Reynhard Bögl: harp- Simon Frick: violin- Jelena Poprzan: viola- Rina Kacinari: cello- Thessa Habeler, Bianka Ortner, Anna Anderluh: vocals- Christoph Cech: piano, keyboards, composition, conduction, leader