h-studnitzky-sevi-tsoni

SEBASTIAN STUDNITZKY
SABATO 26 NOVEMBRE, ore 21.00
TEATRO ZANCANARO, SACILE

Sebastian Studnitzky pianoforte, tromba
Paul Kleber contrabbasso
Tim Serhan batteria
+
Berlin String Quartet
(Olga Holdorff, Artiom Ordiyants, Leila Weber, Kornelia Jamborowicz)

Sebastian Studnitzky è un artista poliedrico che da sempre ha avuto il coraggio e la voglia di muoversi con agilità tra generi e atmosfere diverse: eccelso trombettista e pianista, Studnitzky ha messo a punto, nel corso della sua intensa carriera, uno stile e un suono inconsueti, una musica in grado di fendere i confini e addentrarsi in atmosfere nuove e inesplorate. Protagonista indiscusso del cosiddetto nu-jazz tedesco, Studnitzky è un talentuoso esteta del suono. Ricercatore sonoro tra jazz e contemporanea, la sua musica è emozionante, anche grazie alla grande accuratezza degli interventi elettronici. Celebrato dalla critica internazionale, ha vinto, nel 2015, il prestigioso premio tedesco Echo Jazz 2015 nella categoria National Brass Instruments. Pochi musicisti della sua generazione hanno avuto la fortuna di esibirsi in così tanti club e festival in tutto il mondo e le sue prestigiose collaborazioni (Nils Landgren’s Funk Unit, Jazzanova, Mezzoforte, Nightmares On Wax, Moritz von Oswald e Dominic Miller) sono la prova del suo visionario talento.

> biglietti