jazz-wine-of-peace-2015-disorder

DISORDER AT THE BORDER PLAYS ORNETTE (Italy. Slovenia)
SABATO 24 OTTOBRE, ore 13.00
CANTINA BORGO SAN DANIELE, CORMÒNS Via S. Daniele 38, Cormòns

Daniele D’Agaro: alto, tenor & baritone saxophones, clarinet, bass clarinet
Giovanni Maier: double bass
Zlatko Kaucic: drums, percussion

Il trio Disorder At The Border prende il nome da un famoso blues scritto da Coleman Hawkins, che ben si presta allo spirito di questi tre musicisti nati sul “confine”, sia in senso geografico che in quello musicale. Le loro esperienze musicali sono molteplici, qualche volta avventurose e fuori dal comune, con centinaia di CD incisi e tournée in tutto il mondo, spesso con i grandi della musica mondiale. Li accomuna un linguaggio universale pieno di energia e avventura: la libera improvvisazione. Zlatko Kaucˇ icˇ , lo sciamano sloveno delle percussioni, è tra i più affermati musicisti dell’avanguardia europea e vanta collaborazioni con nomi del calibro di Paul Bley, Steve Lacy, Mike Osborne, John Lewis, Chico Freeman. Dello staranzanese Giovanni Maier, accolto dalla critica come uno tra i migliori contrabbassisti jazz internazionali, si citano le collaborazioni con Rava, Taylor, Braxton, D’Andrea, Galliano. Daniele D’Agaro, sassofonista, clarinettista e compositore friulano, è tra i migliori strumentisti italiani. Vanta collaborazioni con Misha Mengelberg, Louis Moholo, Tristan Honsinger, Ernst Glerum, Sean Bergin, Tobias Delius, Franco D’Andrea. Ha vinto per due volte il referendum della critica Top Jazz come miglior sassofonista e clarinettista. A Jazz & Wine of Peace il trio renderà un tributo al grande Ornette Coleman, scomparso lo scorso 11 giugno, presentando delle composizioni poco note del sassofonista texano.

Posti limitati, è consigliata la prenotazione all’indirizzo mail: [email protected]
> euro 15,00
Degustazione di Friulano e Jasik Rosso con prosciutto in crosta

ore 14.45 Presentazione del romanzo “Minimo comun sax tenore” di Matteo Femia (Edizioni EVE, 2015)