Piano Jazz 2016 2017-09-08T05:58:53+00:00

Piano Jazz 2016, V Edizione

Sacile, Fazioli Concert Hall
18 aprile / 20 maggio 2016

Piano Jazz – proposto da Controtempo in collaborazione con Fazioli Pianoforti – arriva alla sua quinta edizione e “raddoppia”, portando a quattro i suoi appuntamenti: Gonzalo Rubalcaba, Gerald Clayton, Stefano Battaglia, Yaron Herman. Dalla “factory” d’alta ingegneria alle mani sapienti di quattro artisti di prim’ordine, diversi per generazione, provenienza, personalità.

APPUNTAMENTI:

Mercoledì 29 giugno – Yaron Herman

Herman orizzontale

Il concerto di Yaron Herman – atteso il 20 maggio per Piano jazz –  è stato posticipato a mercoledì  29 giugno (sempre alla Fazioli Concert Hall, alle 20.45) a causa di problemi di salute del pianista.

I biglietti e i posti assegnati sono riconfermati per quella data. Chi fosse impossibilitato ad assistere al concerto nella nuova data può CHIEDERE IL RIMBORSO DEL BIGLIETTO ENTRO FINE MAGGIO.

Per i biglietti acquistati in prevendita su VivaTicket:
rivolgersi a www.vivaticket.it
Per i biglietti acquistati alla biglietteria della Fazioli Concert Hall o in altre prevendite:
rivolgersi a info@controtempo.org/old/

 

Yaron Herman, classe 1981, nato e cresciuto a Tel Aviv ma poi passato da Boston e approdato a Parigi, è già pluripremiato, ha suonato in tutto il mondo, ha presieduto la Giuria del Montreux Jazz Festival Competition e ha firmato con “Universal/Blue Note” per il suo ultimo album Everyday (settembre 2015), con Ziv Ravitz alla batteria e il leggendario ingegnere del suono Valgeir Sigurdsson (Björk, Sigur Rós, Brian Eno). Herman ha uno stile tra irresistibile, che egli stesso definisce come “composizione in tempo reale unita a selvaggi guizzi d’improvvisazione”. Un linguaggio giocoso, scenico ed impressionante che Time Out ha accolto con grande entusiasmo come “Magistrale: unisce virtuosismo estremo con umorismo affilato”.

> biglietti

Vai al sito di Yaron Herman[/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Mercoledì 11 maggio – Stefano Battaglia

Stefano Battaglia 02

Mercoledì 11 maggio, alle ore 20.45, arriva a Sacile una delle punte di diamante italiane della tastiera (e in genere della ricerca musicale): Stefano Battaglia. La sua musica è stata definita da “The Guardian” ineffabilmente romantica nel suo massimo senso d’apertura, fedelissima alle sue radici classiche, melodicamente audace, illuminata tra tessiture armoniche distese e compatte, trucchi e improvvisazioni inaudite. L’acuta ricerca musicale di Battaglia si orienta da oltre vent’anni tra musica antica, novecentesca e improvvisazione; ha al suo attivo decine di progetti che intersecano letteratura, poesia, storia e infiniti territori culturali e migliaia di performance e collaborazioni in tutto il mondo, sempre votate a eterogenee ed innovative scelte estetiche.
Si è guadagnato una fama di “guru” nell’insegnamento (tra gli altri a Siena Jazz) ed è nome di punta della ECM, con 5 album dal 2004. Stefano Battaglia è una delle figure musicali più complesse e interessanti dello scenario musicale internazionale – non soltanto jazz – degli (almeno) ultimi dieci anni. I suoi progetti in piano solo (Cantico, Musica Salva, Illuminations e Piano Portraits) restituiscono il suo complesso talento grazie a rigore, lirismo e stupefacente capacità di invenzione.  (altro…)

Lunedì 2 maggio – Gerald Clayton

Clayton_Gerald_cr_Devin_Dehaven_CF026435_-002

Lunedì 2 maggio, alle ore 20.45, è la volta di Gerald Clayton: classe 1984, olandese di nascita, americano di formazione, Clayton è una figura leader per le giovani generazioni, tanto da influenzare il nuovo lessico jazz d’oltreoceano e le sue tematiche più alternative. Figlio del bassista John e nipote del sassofonista Jeff Clayton, Gerald studia pianoforte classico, jazz e composizione nelle migliori accademie. Secondo premiato al Thelonius Monk Institute of Jazz Piano Competition del 2006, di lì a poco inizia la sua collaborazione con il trombettista Roy Hargrove: da allora incide diversi dischi e suona con nomi come Diana Krall, Melissa Morgan, Terell Stafford & Dick Oatts, e poi Michael Rodriguez, Dayna Stephens, Terri Lyne Carrington. (altro…)

Lunedì 18 aprile – Gonzalo Rubalcaba

GONa@011_6667-1024x682

Lunedì 18 aprile, alle ore 20.45, la grande apertura è affidata a Gonzalo Rubalcaba. Quattro Grammy Awards e quindici nomination all’attivo, il pianista cubano è oggi un assoluto riferimento del pianismo jazz planetario. Il suo stile coniuga le radici popolari della sua terra, una solida formazione classica e un folgorante e irripetibile talento creativo. L’incontro con il grande Charlie Haden (che a sua volta lo introduce alla Blue Note) cambia la sua vita e lo avvia a una luminosa e meritatissima carriera. Quaranta le incisioni al suo attivo (tra le tante: Discovery. Live in MontrauxSuite 4y20Rapsodia e i Latin Grammy Nocturne e Land of the Sun), decine i premi e migliaia gli osannati concerti in tutto il mondo.
“La buona tecnica rende liberi” è uno degli assiomi di questo maestro e compositore, che fa della sua arte la complessa restituzione di un talento a tutto tondo: “qualsiasi ambiente, qualsiasi strumento, acustica o pubblico incontri – spiega – il bello è riuscire a portare la musica dove voglio io”. E i suoi concerti rimangono tra le più appassionate e stupefacenti sorprese che ci si possa attendere da un piano solo.

> biglietti

Vai al sito di Gonzalo Rubalcaba

(altro…)

INGRESSO CONCERTI:

Posti numerati 18 euro

I biglietti si possono acquistare on-line sul sito www.vivaticket.it
Gonzalo Rubalcaba, 18 aprile: acquista il biglietto
Gerard Clayton, 2 maggio: a
cquista il biglietto
Stefano Battaglia, 11 maggio: acquista il biglietto
Yaron Herman, 20 maggio: acquista il biglietto

I biglietti sono disponibili anche presso:
Cartoleria ABACUS di Sacile (c/o Centro Commerciale Serenissima)
Musicatelli di Pordenone (p.zza XX settembre 7)

A partire dalle ore 19 delle serate in programma, alla Fazioli Concert Hall è possibile acquistare i biglietti di tutti i concerti di Piano Jazz.