Sabato 6 giugno ore 21.00
Parco di Comòns
“AmbientArti”

Stefano Fedato: batteria, cori
Francesco Michielin: voce solista, kazoo
Carlo Piccoli: pianoforte, cori
Marco Strano: sax tenore

 

Terzo e ultimo concerto per la rassegna del Circolo Controtempo “Jazz & Wine of Peace Sconfinando”, che si concluderà sabato 6 giugno con l’elettrizzante swing della band veneta Metronomes. Il quartetto, composto da  Stefano Fedato (batteria, cori), Francesco Michielin (voce solista, kazoo), Carlo Piccoli (pianoforte, cori) e Marco Strano (sax tenore), si esibirà a partire dalle 21 al Parco di Cormòns, in un concerto a ingresso libero inserito nell’ambito del festival “AmbientArti”. I Metronomes sono noti per l’estrema varietà del repertorio che propongono nei loro concerti live: si spazia dagli anni ’20 agli anni ’60 e dalla musica americana (Louis Armstrong, Louis Prima, Louis Jordan, Duke Ellington, McHugh) a quella italiana (Buscaglione soprattutto, ma anche Carosone, Natalino Otto, Rabagliati).

Non farsi catturare dal loro irresistibile mix di swing, blues, boogie e jumpin’jive è impossibile: divertimento e ironia sono sempre al centro della loro musica. Il ritmo incalzante del batterista Stefano Fedato trascina il trio verso velocità sempre più ardite, il pianista Carlo Piccoli  lo insegue con il suo fare ondeggiante e la sua tecnica singolare e asimmetrica, l’istrionico Francesco Michelin alterna la sua voce graffiante e teatrale, in grado di riprodurre per gioco qualsiasi strumento musicale, al suono del kazoo. Il tutto è condito dal sax tenore di Marco Strano: ne risulta un insieme sonoro fresco, compatto e completo. Imprevedibili e scatenati, romantici ed elegantissimi, i Metronomes vi trascineranno in un mondo di vestiti gessati e sigarette fumate a metà, il mondo del mitico Fred Buscaglione, grande fonte d’ispirazione per questa band dal ritmo swing, che non a caso ha dedicato anche uno dei suoi dischi, “Ciao Fred!”, al gangster dal whiskey facile. Organizzata dal Circolo Controtempo, l’edizione 2015 di “Sconfinando” sarà ancora una volta l’anticipazione di Jazz &Wine of Peace Festival, che dal 22 al 25 ottobre richiamerà a Cormòns, per la sua 18a edizione, i grandi nomi del jazz internazionale. Jazz & Wine of Peace Sconfinando è organizzato da Controtempo con la collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Cormòns, la Camera di Commercio e la Provincia di Gorizia.