In Friuli Venezia Giulia l’International Jazz Day (30 aprile) si celebra a Palmanova, per l’organizzazione del Comitato Unesco Giovani in collaborazione con l’Associazione Culturale Euritmica e il Circolo Culturale Controtempo, con il contributo del Comune di Palmanova e il patrocinio delle provincie di Gorizia, Trieste, Udine e Pordenone. Una giornata, con eventi a ingresso gratuito e ospiti di prestigio quali il duo Claudio Cojaniz e Franco Feruglio, che si unisce alle celebrazioni che il 30 aprile, proclamato International Jazz Day dall’Unesco, si svolgono in tutto il mondo guidate dal leggendario pianista e compositore Herbie Hancock.

In Friuli Venezia Giulia i festeggiamenti si concentrano nella città di Palmanova, con cinque eventi tra concerti, mostre, dialoghi e visite guidate alle scoperta della cittadina le cui mura sono candidate a patrimonio Unesco. Fra gli ospiti, il duo jazz tutto friulano che abbina il pianista Cojaniz, firma di punta per il temperamento e la visceralità delle interpretazioni e recentemente chiamato ad esibirsi in trio ai Concerti del Quirinale, e il contrabbassista Feruglio, impegnato come compositore e didatta, e attivo anche in ambito classico e contemporaneo, per anni partner, tra gli altri, di Ludovico Einaudi. A rappresentare la regione, saliranno sul palco del Teatro Modena anche due formazioni dei Conservatori di Udine e Trieste, con repertorio di Duke Ellington e Charles Mingus. Per guardare alla musica da diverse prospettive, in programma alla polveriera napoleonica di Contrada Garzoni i dialoghi a tu per tu con Giancarlo Velliscig (Presidente di Euritmica) e Paola Martini (Presidente di  Controtempo), per uno sguardo sullo stato dell’arte del Jazz e delle sue implicazioni in FVG; Enrico Bettinello, autore del libro “Storie di jazz”; don Mario Vatta, sacerdote triestino “venuto dal jazz”; Science Industries, per capire la dimensione fisica della musica in modo semplice e divertente.

Completano la giornata la mostra fotografica “Jazz Visions”, con alcuni degli scatti più intensi di Luca A. d’Agostino, che arredano la polveriera, i concerti in città e nei borghi a cura dell’Accademia musicale Città di Palmanova e una visita guidata della cittadina.

Musica da ascoltare ma anche da degustare, in occasione della giornata internazionale del Jazz alcuni locali della piazza e dei borghi di Palmanova proporranno il cocktail, il pasticcino e il gelato jazz.

 

Per la Giornata Internazionale del Jazz il cartellone di concerti e iniziative articolate in tutte le regioni d’Italia offre numerosi appuntamenti: il Comitato Giovani della Commissione nazionale italiana per l’UNESCO promuove nella sola giornata del 30 aprile oltre 25 eventi, tra spettacoli e concerti, in 20 regioni d’Italia.

Visita il sito di UNESCO GIOVANI
Scarica il ROGRAMMA DELL’INTERNATIONAL JAZZ DAY 2016