A Roma mercoledì 3 giugno, presso il MIBACT e alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini si presenteranno alla stampa i principali festival jazz italiani, riuniti nell’associazione I-Jazz, presieduta da Gianni Pini e con il grande trombettista Paolo Fresu come testimonial d’eccezione (nell’immagine l’incontro del 2014).

Il Circolo Controtempo sarà presente con la sua presidente Paola Martini, che è parte del direttivo di I-Jazz, per illustrare i contenuti del festival Jazz&Wine of Peace e le attività di gemellaggio con altri Jazz&Wine d’Italia avviate in questi anni dal festival. La proposta che sarà presentata mira ad estendere ulteriormente questa rete, per creare un vero e proprio circuito nazionale di Jazz&Wine, prezioso per confrontarsi con nuove realtà territoriali e produttive e per creare scambi virtuosi tra musicisti, in un’ottica di arricchimento culturale reciproco.

Insieme al Circolo Controtempo a rappresentare il Friuli Venezia Giulia in questo importante appuntamento ci saranno anche gli amici di Udine&Jazz, con il direttore artistico Giancarlo Velliscig.