Paolo Botti

Polistrumentista nato a Roma il 22 Aprile 1969.

Dopo rigorosi studi accademici come violista si dedica al jazz e alla musica improvvisata.

Collabora con molti musicisti tra cui ricordiamo Franco D’Andrea, Bruno Tommaso, Giorgio Gaslini, Dave Liebman, Tristan Honsiger, Dave Burrell, William Parker esibendosi in moltissimi festival e rassegne in Italia, Europa, ma anche in Asia e Africa.

Ha al suo attivo una quarantina di partecipazioni discografiche (tra cui sei a suo nome) e si è esibito in molti importanti festival in Italia e all’estero, è stato più volte votato tra i migliori solisti e migliori nuovi talenti sull’annuale referendum indetto dal mensile Musica Jazz.

Il suo lavoro in solo ‘Angels and Ghosts’ dedicato alla musica di Albert Ayler ha ottenuto larghi consensi ed è stato votato terzo disco dell’anno nel top jazz 2010.