In pillole

Émile Parisien, nato 12 ottobre 1982 a Cahors (Lot), è un sassofonista soprano, musicista e compositore jazz. Entra all’età di undici anni al Marciac Jazz […]

Links:

Emile Parisien

Émile Parisien, nato 12 ottobre 1982 a Cahors (Lot), è un sassofonista soprano, musicista e compositore jazz.

Entra all’età di undici anni al Marciac Jazz College dove studia musica con musicisti come Pierre Boussaguet, Guy Lafitte e Christian “Tonton”.

Dal 1996 entra al Conservatorio di Tolosa dove studia musica classica e musica contemporanea.

Nel corso degli anni, ha l’opportunità di esibirsi al fianco di grandi figure del jazz come Wynton Marsalis, Christian McBride, Johnny Griffin o Bobby Hutcherson durante il festival Jazz in Marciac.
Émile Parisien si trasferisce a Parigi nel 2000 dove fonda il proprio quartetto con Julien Touery (pianoforte), Ivan Gélugne (basso), e Sylvain Darrifourcq (batteria).  Con composizioni ispirate Hector Berlioz, Igor Stravinski, Arnold Schönberg, Richard Wagner, come anche John Coltrane o Wayne Shorter.

Émile Parisien si esibisce in Francia e all’estero con Michel Portal, Jacky Terrasson, Yaron Herman, Daniel Humair, John Paul Celea, Vincent Peirani, Joachim Kuhn, Stephane Kerecki Hugo Carvalhais, John Taylor, Eric Serra , Paco Séry, Manu Codjia, Anne Paceo, Roberto Negro

… “Quando suona non ha mai la posizione standard dei sassofonisti. Egli cerca esattamente il suono, il respiro e si muove in punta di piedi, come dipingeva Picasso, piegando il microfono, come una gru, un airone, un  fenicottero, creando sfumature differenti.

… Emile Parisien è la migliore rivelazione del jazz europeo degli ultimi tempi.